Spedizione gratuita per ordini a partire da 65€

5 falsi miti sullo zero waste da sfatare

il

Se state muovendo i primi passi verso uno stile di vita zero waste, vi capiterà probabilmente di imbattervi in alcuni falsi miti che potrebbero farvi esitare ed eventualmente interrompere il percorso. Cerchiamo quindi di fare chiarezza una volta per tutte! 

Mito n.1: Lo stile di vita zero waste è caro

Niente di più lontano dalla verità! I cambiamenti che si accompagnano alla riduzione degli sprechi e al passaggio ad alternative più sostenibili, nella maggior parte dei casi, richiedono sì un investimento iniziale, ma che porta ad un enorme risparmio nel lungo termine.

Prendete ad esempio il rasoio di sicurezza. Dura molto più a lungo e, anche se vi è un maggiore investimento iniziale, le lame di ricambio sono notevolmente più economiche, facendovi così risparmiare per anni!

Lo stesso vale per le borracce in acciaio inox. Oltre a essere molto più sicure per la salute e l’ambiente, riempendole d’acqua corrente si risparmia un’esponenziale quantità di bottigliette di plastica monouso.

Sapevate, poi, che le spugne per pulire andrebbero sostituite ogni mese, o addirittura ogni 2 settimane, a seconda di quanto si usano? Un consumo di circa 12-24 spugne l’anno. Non c’è paragone con le spugne biodegredabile Scrubbies, che possono essere lavate in lavatrice e che durano circa 6 mesi (il che significa che una singola confezione da 2 vi dura tutto l’anno!).

Infine, basta pensare che lo stile di vita zero waste si concentra sull’usare e riparare ciò che si ha già prima di sostituirlo con un nuovo acquisto. Più risparmio di così!

Mito n.2: Zero Waste = Fai da te

Se seguite gruppi zero waste su FB, avrete visto molte ricette fai da te per creare i vostri prodotti in casa. E questo può spaventare un po’, soprattutto chi è molto impegnato tra lavoro, famiglia e tutto il resto! Chi ce l’ha il tempo di farsi tutti quei prodotti in casa?!

Vi capisco. È per questo che noi abbiamo deciso di fare solo le cose più semplici, che richiedono pochi ingredienti, ma che contribuiscono in modo significativo a ridurre i nostri rifiuti. Produciamo ad esempio il dentifricio (2-3 ingredienti) e lo yogurt (2 ingredienti), oltre a qualche ricetta di cucina zero waste.

A volte sperimentiamo altri prodotti fai da te, come gli involucri in cotone e cera d’api, e, sebbene siano funzionali, a volte è molto più semplice, veloce e piacevole quando acquisti un prodotto realizzato in maniera professionale!

Per questo motivo abbiamo lavorato molto per trovare e proporvi prodotti di alta qualità, che aiutino a condurre uno stile di vita più sostenibile senza dover rapinare una banca, senza dover passare ore a reperire ingredienti difficili da trovare, né eseguire complicate ricette fai da te!

Mito n. 3: Bisogna avere molto tempo

Dopo aver fatto qualche cambiamento, un po’ alla volta, abbiamo notato che in realtà abbiamo più tempo! Andiamo al negozio meno spesso e tendiamo ad essere più minimalisti, quindi abbiamo meno da pulire, da riordinare e da riparare. Inoltre, portiamo fuori la spazzatura molto meno frequentemente!

Mito n. 4: Zero Waste vuol dire eliminare TUTTA la plastica

Assolutamente no! Ci sono molti casi in cui l’uso della plastica è estremamente positivo e non è realistico né necessario eliminare completamente la plastica dalle nostre vite. Tuttavia, è anche vero che la plastica viene oggi usata quasi per tutto, senza alcun riguardo per la salute e l’ambiente, e quasi sempre si tratta di usa e getta.

Per fortuna, il problema della plastica monouso sta iniziando a essere riconosciuto, ma ci sono ancora molte altre aree in cui la plastica viene inutilmente utilizzata. Basta guardare al supermercato gli imballaggi di plastica su banane, mele, arance, che sono già confezionate naturalmente.

Zero waste significa semplicemente scegliere la plastica solo quando è veramente necessaria ed evitarla e scegliere alternative quando non lo è.

Mito n. 5: Zero Waste significa tutto o niente

Cerchiamo di mantenere le cose semplici. Se decidessimo di apportare tutte le modifiche da un giorno all'altro, verremmo completamente sopraffatti e molto probabilmente non riusciremmo a portare avanti i cambiamenti fatti! Scegliete di cambiare una cosa alla volta e osservate quanto velocemente tale cambiamento vi farà ridurre i vostri rifiuti.

Lo stile di vita zero waste è un viaggio, non una destinazione! Stiamo tutti facendo la differenza grazie ai piccoli cambiamenti che facciamo man mano.

È simile alla dieta. Se si interrompe la dieta, sarà più probabile non ottenere alcun risultato. Se invece si apportano piccole modifiche alle proprie abitudini nel tempo, è più probabile che attecchiscano. Lo stesso vale per lo zero waste. Ogni piccolo contributo conta. "È solo una cannuccia - hanno detto 8 miliardi di persone".
Consigli Zero Waste

← Post precedente Post più recente →



Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti saranno soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati