Spedizione gratuita per ordini a partire da 49€ per plastic free july

Guida introduttiva allo stile di vita zero waste

il

For the english version of this article, click here

Potresti aver già sentito il termine Zero Waste (rifiuti zero) e aver visto persone che sono in grado di contenere in un barattolo la spazzatura da loro prodotta in un anno intero. Se non sei in grado di farlo, non preoccuparti. Stai comunque andando alla grande se ti impegni semplicemente a cambiare gradualmente le tue abitudini per ridurre gli sprechi! 

Lo stile Zero Waste non deve essere tutto o niente. È un processo che continua nel tempo. E ogni piccolo cambiamento conta. 

Sei pronto/a per iniziare il tuo viaggio verso una vita con zero (o meno) sprechi? Ecco alcuni suggerimenti su come iniziare. 

PERCHÉ FARLO 

Sapevi che solo il 9% della plastica di tutto il mondo viene effettivamente riciclata? Hai sentito mai parlare dell’isola di spazzatura nell’Oceano Pacifico? Questi sono alcuni esempi del perché, ma ognuno può avere ragioni diverse per cambiare il proprio stile di vita. Quindi quando compri qualcosa, tieni a mente i tuoi perché. Ti aiuteranno a fare scelte più responsabili. 

PARTI DAI TUOI RIFIUTI 

Il primo passo fondamentale è dare un’occhiata ai tuoi bidoni dei rifiuti (compresi quelli della raccolta differenziata!). Scoprirai cosa consumi e butti via con maggior frequenza e in maggior quantità. Per molti, possono essere bottiglie d'acqua, contenitori di yogurt o altri imballaggi alimentari. Per altri prodotti di bellezza o per la pulizia. 

Ricorda che vetro, carta e metallo possono essere più facilmente riciclati, la plastica molto meno. 

PIANIFICA 

Riesaminare tutta la spazzatura può sembrare eccessivo, ma se ti concentri su una cosa alla volta, è molto più gestibile. 

Per iniziare basta scegliere uno o due articoli, vedere quali alternative sono disponibili e scegliere quelle preferibili in base a gusti ed esigenze. Quindi, passare all'elemento successivo e ripetere. 

Ti stupirà quanto velocemente puoi ridurre i tuoi rifiuti in questo modo! 

Pianificare significa anche essere organizzati. È molto più facile evitare gli sprechi di oggetti monouso se ci ricordiamo di portare con noi i sacchetti per la spesa, la bottiglia d'acqua ed il porta pranzo quando usciamo di casa. 

FINISCI DI CONSUMARE I PRODOTTI PRIMA DI SOSTITUIRLI 

Mentre ci si muove verso uno stile di vita a rifiuti zero, si può avere la tentazione di buttare via tutti i prodotti in plastica e sostituirli immediatamente con alternative sostenibili. 

Comprare qualcosa di nuovo solo per buttare via oggetti inutilizzati sarebbe comunque uno spreco, no? Finisci di usare ciò che hai a portata di mano mentre esplori le alternative, in modo da essere pronto a sostituirli con prodotti più eco-sostenibili una volta terminati. 

COME TROVARE ALTERNATIVE SOSTENIBILI 

Cercare alternative sostenibili ai prodotti tradizionali in plastica o non riciclabili sarà facile se farai affidamento a blog e social media che affrontano tali argomenti. Retezerowaste, ad esempio, è una meravigliosa risorsa per trovare trucchi e suggerimenti utili per il tuo percorso verso uno stile di vita a rifiuti zero. 

I PRIMI 9 PASSI PER UNO STILE DI VITA PIÙ SOSTENIBILE 

    1. Sostituisci le bottiglie di plastica usa e getta con le bottiglie riutilizzabili in acciaio  

      Quante bottiglie d'acqua getti nella spazzatura ogni settimana? Probabilmente più di quanto immagini! Gli italiani sono i maggiori consumatori europei di acqua imbottigliata, con oltre 1300 bottiglie per famiglia (12 miliardi di litri) all'anno! Noi siamo molto fortunati perché abbiamo una stazione di acqua microfiltrata vicino casa, dove possiamo riempire le bottiglie di vetro ad un costo irrisorio. Vi sono però altre valide soluzioni, come l'installazione di un filtro o l'utilizzo di un filtro autonomo (come le brocche Brita) 

      In realtà, anche l’acqua del rubinetto di casa è generalmente di alta qualità! Quindi, quando usciamo, dobbiamo solo ricordarci di portare sempre con noi le nostre bottiglie riutilizzabili in acciaio!

        2. Porta con te borse e sacchetti riutilizzabili

          All'inizio può essere difficile ricordarsi di portare borse riutilizzabili quando si va a fare la spesa. Ti suggeriamo quindi di lasciare qualche borsa e sacchetto in macchina, vicino alla borsa o alla giacca, nella borsa, o in qualsiasi altro posto che ti permetta di non dimenticarle a casa quando esci! 

          È importante ricordare anche i sacchetti di cotone! Un recente studio ha evidenziato come anche le buste di plastica biodegradabile non siano la soluzione migliore.


          Se sei abbastanza fortunato/a da avere un negozio sfuso nelle vicinanze, questi sacchetti sono ideali per ridurre davvero l'uso delle confezioni. Tali sacchetti di cotone sono ottimi per l'acquisto di cereali, fagioli, pasta, noci di riso, ecc., prima di trasferirli in barattoli di vetro o altri contenitori una volta a casa.

          3. Evitare prodotti monouso

          Molti aspetti dello stile di vita a rifiuti zero ci riportano ad abitudini che avevano in passato i nostri nonni. Non avendo molte opzioni monouso, l'impostazione predefinita era quella di usare (e riusare) prodotti più durevoli. 

          I prodotti riutilizzabili sono anche molto più sani rispetto alle controparti in plastica monouso, che possono rilasciare sostanze tossiche, in particolare se riscaldate o raffreddate. 

          Le alternative alla plastica includono:  

          • Gli involucri in cotone e cera d’ape riutilizzabili, al posto della pellicola monouso


          • Contenitori per alimenti in acciaio e vetro, invece dei contenitori da asporto in plastica 

          • Tovaglioli e strofinacci riutilizzabili, anziché tovaglioli di carta 
          • Pannolini riutilizzabili (post in arrivo!) 

            4. Scegli i prodotti solidi invece di quelli liquidi

            Quando eravamo bambini, la maggior parte del sapone era in forma solida. Nel corso degli anni, il sapone liquido è diventato la norma, ma richiede una significativa quantità di imballaggi in plastica. Tornare dunque all’essenziale e scegliere il formato solido di articoli come il sapone per i piatti, il sapone per il corpo, lo shampoo e persino la crema, aiuta ad eliminare tante confezioni inutili. 

            5. Cambia lo spazzolino

            Gli spazzolini in plastica sono realizzati con un mix di materiali plastici che combinano elementi come gomma e petrolio greggio, così come la loro confezione è un mix di plastica e cartone. È ora di passare al bambù.

            6. Scegli vetro, metallo e carta invece della plastica

            Vetro, metallo e carta hanno una riciclabilità estremamente elevata, mentre è improbabile che la plastica venga riciclata. Quando possibile, scegli prodotti come il dentifricio e il collutorio in vetro facilmente riciclabile.

            7. Investi in un rasoio di sicurezza

            Anche se all'inizio può sembrare scoraggiante, i rasoi di sicurezza sono l’investimento che ti garantisce una rasatura di qualità per tutta la vita. Dovrai solo sostituire le lamette quando usurate e, una volta capito come si fa, capirai che è tutto molto pratico! Per non parlare del notevole risparmio economico derivante dal non comprare più rasoi usa e getta! 

            8. Compra articoli di seconda mano

            L'abbigliamento, in particolare, il fast fashion rappresenta spesso uno spreco e un danno per l'ambiente. La produzione di fibre sintetiche come il poliestere (plastica!) richiede tanto dispendio di energia e petrolio greggio quanto il petrolio. 

            Interrompi questo circolo di consumo costante scegliendo di acquistare articoli di seconda mano. 

            Acquistare articoli di seconda mano vuol dire evitare di farli finire in discarica. Se non ci sono negozi di seconda mano vicino a te, puoi trovare numerosi negozi online con una vasta e conveniente selezione di abbigliamento alla moda come Armadio Verde, Vestiaire Collective e Depop.

            9. Fai da te

            Probabilmente il più difficile di tutti, perché creare i propri prodotti può sembrare impossibile per chi di noi non ha tempo né esperienza. Ma rimarrai stupito/a di quanto siano facili molte delle ricette zero waste, che spesso richiedono l’utilizzo di solo 3-4 ingredienti. 

            Ad esempio, puoi trovare tante ricette sul nostro account Instagram, per il dentifricio, lo spray per la pulizia agli agrumi, e lo yogurt fatto in casa! Seguici per scoprire le nuove ricette in arrivo! 

            Quando devi scegliere tra acquistare un prodotto disponibile solo in imballaggi inutili o farlo da te, provaci! Potresti esserne piacevolmente sorpreso/a e risparmiare! 

              Cominciare Consigli Zero Waste

              ← Post precedente Post più recente →



              Lascia un commento

              Si prega di notare che i commenti saranno soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati